Dolore di stomaco notturno: scopriamo perchè!


Dolore di stomaco notturno: scopriamo perchè!

Il dolore di stomaco notturno è dovuto ad una infiammazione delle pareti dello stomaco. Questa condizione può anche prendere il nome di reflusso gastroesofageo (a meno che le cause che ne stanno all’origine non siano dovute ad altra patologie): sono sempre più numerose le persone che si ritrovano a dover fare i conti con questo problema anche nel cuore della notte.

Ma perchè si finisce per soffrire di queste fitte dolore allo stomaco anche in un momento apparentemente tranquillo come dovrebbe essere la notte?

Le cause del problema variano di persona in persona, ma diciamo che uno dei motivi principali per cui si arriva a soffrire di dolori allo stomaco è dato dalle cattive abitudini quotidiane: con i ritmi di oggi giorno è difficile mantenere delle buone abitudini alimentari, eppure la regolarità e la qualità dei cibi sono le basi di uno stato di benessere generale e, anche per questo, gli antidoti per eccellenza al reflusso.


Ad incidere maggiormente sulle fitte dolore v’è quindi un orario dei pasti non regolare, una cattiva qualità dei cibi di cui ci nutriamo e una eccessiva quantità di cibo ingerito.

Tuttavia non c’entra sempre e soltanto il cibo, perchè il dolore allo stomaco può anche essere procurato da un forte stress: lo stomaco risente molto dell’umore, tanto è vero che persino gli antichi si accorsero di come quest’organo tenda a somatizzare la tensione emotiva. Abbiamo mai fatto caso, infatti, a quando avvertendo un senso di ansia sentiamo una sorta di nodo nella parte alta dello stomaco?

Riportare un po’ di sano equilibrio nella propria vita, e farlo tanto sul fronte alimentare quanto sotto l’aspetto psicologico, è una condizione essenziale per tornare a stare bene (e provare a dormire meglio!).